E’ Domenica (3-04-2022) – 5a domenica di Quaresima anno c

V DOMENICA DI QUARESIMA

Il brano del Vangelo secondo Giovanni che ascoltiamo nella quinta domenica di Quaresima ci narra dell’episodio della donna adultera.
I farisei e gli scribi, che avevano una lettura solo superficiale della Scrittura, limitata ai precetti e alle prescrizioni, portano a Gesù una donna colta in flagrante adulterio. Secondo la legge antica dovrebbe essere lapidata, e, volendo provocare Gesù, gli chiedono a riguardo “Tu che ne dici?”. L’intento è quello di coglierlo in fallo. Infatti, se Gesù concordasse con la lapidazione, sarebbe attaccato perché verrebbe a mancare il messaggio di misericordia e perdono da lui predicato; se invece si opponesse alla condanna, ugualmente sarebbe attaccato perché cadrebbe in contraddizione con la legge mosaica. Ma la logica di Gesù è diversa da quella dei farisei e la sua risposta li spiazza. “Chi di voi è senza peccato, getti per primo la pietra” sono le parole di Gesù, che da quella situazione trae un’occasione di insegnamento. Le parole di Gesù scuotono quei farisei, che vengono portati a riflettere sui propri peccati, prima di condannare quelli altrui. Ecco che allora uno a uno se ne vanno, lasciando le pietre che erano pronti a scagliare. Gesù ha riportato alla loro attenzione la dimensione umana della Parola di Dio, che non è una lista di precetti da imparare a memoria, ma è il metro con cui misurare le nostre azioni. Rimangono soltanto la donna e Gesù, che si alza e va verso di lei. Nessuno l’ha condannata e neanche Gesù, che è amore infinito, la condanna. Non viene negato il peccato, ma lo sguardo è rivolto verso il futuro, verso la nuova occasione che a tutti viene concessa. Nel grande amore misericordioso di Dio, quella donna è già stata perdonata ed è, quindi, tempo di rimettersi in cammino.

5a domenica di Quaresima anno c – clicca sopra per leggere la Parola di Dio

LETTERA

Caro uomo del mio tempo, la cronaca di questi giorni vede la mia terra insanguinata dal terrore della guerra. La tua memoria non ricorda la tragedia dei totalitarismi del XX secolo, che hanno mietuto schiavitù, povertà, morte e terrore e hanno imbruttito quella bellezza che Dio aveva posto nel tuo cuore. Ancora una volta hai dipinto le righe del racconto dell’oggi con le oscure tempere dell’odio, della superbia e della sfrenata corsa al potere. Oggi che ancora la mano di Caino si scaglia sull’Abele ucraino la tua voce tentenna nel politichese di convenienza e non apre la mano al ponte della Pace. La mia terra, o uomo del mio tempo, grida il dolore del sangue di coloro che nell’innocenza hanno perso la vita sotto i missili, che dicono “intelligenti”. Caro uomo del mio tempo non indugiare nella finestra dell’opportunismo e allarga le braccia dell’accoglienza verso coloro che hanno perso casa, affetti e speranza. Non tentennare con il bilancino della convenienza misera per salvare il tuo pugno di terrà perché la guerra è la nemica di tutti e toglie qualcosa a tutti. Caro uomo del mio tempo scendi nella piazza della speranza e a fianco a me accendi nel mondo la voglia di seminare il coraggio della pace, che è abbatte la superbia delle armi, l’arroganza del più forte e l’ingordigia del più ricco. Prendi con me il cuore della vita e dipingiamo insieme a Dio la strada della fratellanza affinché non ci sia più violenza, discriminazione e spunti nel giardino del mondo la pianta della nuova civiltà dove giustizia e pace ci baceranno in un amore del Signore vero, duraturo ed eterno. Sia Pace per la mia Ucraina.
                                                                        Ivan 19 anni da Kiev

AVVISI

Domenica 3– la tombola inizia alle 15,30
Martedì 5aprile – Alle 21 riunione del Consiglio Parrocchiale Affari Economici.
Alle 21 incontro in canonica sulla parola di Dio della domenica.
Giovedì 7 – a Bozzano alle 21 S. Messa anniversario in ricordo di Don Felice Sorbi.
Venerdì 8 – alle 21 Via Crucis dal Bertacca alla casa Papa Giovanni XXIII.
Alle 20,45 a Viareggio, Via Crucis diocesana nella cittadella del carnevale.
Sabato 9 – Confessione dei ragazzi: per gli orari sentire il catechista del proprio gruppo.
Domenica 10 – celebrazione delle Palme in ogni parrocchia, vedi locandina. A Massarosa non c’è la messa delle ore 11 ma nel pomeriggio partenza dagli Sterpeti alle 17 e a seguire in chiesa Messa.
A Bozzano alle 14,30 Via Crucis a Loglia.

Giovedì Santo 14 – Faremo l’altare della reposizione ( ex sepolcro). Chi vuole contribuire porti qualche piantina fiorita, grazie.

Domenica 24 aprile – Gita a Brescello e Sabbioneta. Il programma dettagliato e informazioni per le iscrizioni sulla locandina.

Iniziano le quote per riscossione della Confraternita di Maria SS.ma del Carmine e San Rocco, sabato 16 aprile orario 9-12 e 15-18 e domenica 17 aprile orario 9-12. Verrà consegnata la pasimata. Grazie.

Settimana Santa 2022 CPMr – clicca sopra per vedere gli orari

2022 3 aprile – clicca sopra per leggere il foglietto della domenica in pdf

One Reply to “E’ Domenica (3-04-2022) – 5a domenica di Quaresima anno c”

  1. Giuseppina Ceccarelli

    Dio di misericordia e di carità, prego perché la lettera di Ivan porti la PACE IN UCRAINA E NEL MONDO INTERO!!! La sofferenza che provano chi subisce la guerra, è anche la nostra!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

Categorie

Visite

Visite 3.220

Giorni nell'intervallo 28

Media visite giornaliere 115

Da una qualsiasi SERP 0

IP unici 478

Ultimi 30 minuti 1

Oggi 36

Ieri 41